Tag Archives | Libreria Becarelli

Mindfulness immaginale in Libreria

Selene Calloni Williams presenterà il proprio libro “Mindfulness immaginale – Pratiche di meditazione e visione immaginale” (ed. Mediterranee, scritto assime a Silvia Turrini).

Mindfulness – un termine inglese che significa “pienezza mentale” – nasce negli Stati Uniti dall’unione della meditazione buddhista, delle conoscenze dello yoga sciamanico e della visione immaginale, propria del pensiero della psicologia del profondo di James Hillman. È una pratica efficace per ricondurre le energie al sé e per risvegliare la vera natura di ogni essere senziente. Come hanno confermato numerosi studi clinici, in particolare negli USA, in Canada e in Svizzera, la Mindfulness è uno strumento importante per la gestione dello stress, nonché per la cura di disturbi legati all’ansia e alla depressione.
Con questo libro le Autrici intendono riportare la Mindfulness alla sua vera natura, alle sue origini, adottando al contempo l’approccio simbolo-immaginale tipico della Scuola fondata da Selene Calloni Williams. Il lettore, attraverso una serie di esercizi e di preziosi consigli, viene accompagnato in una dimensione interiore connessa profondamente alla Natura, per mezzo di un approccio centrato sul potere immaginativo, poiché la cosiddetta realtà viene considerata una dimensione simbolica.
• Una guida pratica per tutti coloro i quali si dedicano o vogliono dedicarsi a questo profondo cammino.
• È sempre maggiore il numero di coloro che praticano, divulgano e insegnano la Mindfulness Immaginale.
Quando un occidentale si accosta alla meditazione, la sua tradizione immaginale lo accompagna e di questo egli deve tenere conto. La visione immaginale aiuta a rendere l’esperienza della meditazione meglio fruibile da parte degli occidentali e simultaneamente essa fa da sostegno durante il cammino della crescita personale. In questo libro non solo vengono spiegati i fondamenti del processo meditativo, ma vengono altresì fornite pratiche quotidiane per raggiungere importanti cambiamenti positivi nel modo di vivere e di pensare. Silvia Turrin, allieva di Selene Calloni Williams, ha pazientemente trascritto le sue lezioni sulla Mindfulness Immaginale rendendo possibile una guida esaustiva e chiara. Selene Calloni Williams ha arricchito il libro con il racconto della propria esperienza e con una vasta trattazione del metodo e della visione immaginale applicata alla meditazione. La pratica della Mindfulness Immaginale scioglie la paura – che è il più grande nemico della realizzazione del sé – e può essere applicata con successo sia in contesti privati che nelle organizzazioni, per migliorare la qualità della vita, del lavoro e delle relazioni.

Selene Calloni Williams scrittrice e documentarista, è autrice di numerosi libri e documentari su psicologia, ecologia profonda, sciamanismo, yoga, filosofia e antropologia. Ha fondato in Svizzera l’Istituto di Nonterapia, che gestisce la scuola di counseling immaginale e yoga sciamanico, e Voyagesillumination che organizza straordinari viaggi negli ultimi paradisi naturali del pianeta e nell’anima del mondo.
Silvia C. Turrin, giornalista e scrittrice, laureata in Scienze Politiche, ha conseguito un master in “Storia didattica e comunicazione”. Ha collaborato con varie riviste di musica e con diversi portali, tra cui il sito Sapere.it. Per lavoro e per passione s’interessa di ecologia consapevole, di modelli di vita alternativi e di alimentazione naturale. Ha all’attivo tre libri.

Continua a leggere...

È uscito il nuovo ebook Orientarsi in rete. Didattica delle lingue e tecnologie digitali, a cura di Matteo La Grassa e Donatella Troncarelli

Orientarsi in rete. Didattica delle lingue e tecnologie digitali A cura di Matteo La Grassa e Donatella Troncarelli Il volume raccoglie contributi di esperti nel campo della didattica della lingua e della cultura italiana, in particolare mediante l’uso delle tecnologie digitali. I contributi della sezione Coordinate inquadrano dal punto di vista teorico le questioni, tra loro interrelate, su cui si focalizza […]

Continua a leggere...

G.d.L mese di Agosto: la reliquia di Costantinopoli

Il libro scelto per l’incontro del mese di Agosto è “La reliquia di Costantinopoli” di Paolo Malaguti (Neri Pozza Editore).
1565, Venezia. Il sole non lambisce ancora il camposanto di San Zaccaria, quando il vecchio Giovanni si cala nella tomba del chierico Gregorio Eparco, il suo antico tutore, appena riesumata dai pissegamorti in cambio di tre ducati. Non vuole trafugare la bara di legno marcio o le ossa ricoperte di lanugine e muffa. Sta cercando un libercolo. Un diario «avvolto in una pezza di tela cerata, sigillata da un nastro nero», che lui stesso, cinquant’anni prima, ha nascosto sotto la nuca del maestro, dopo aver giurato di non sfogliarlo né di farne parola con nessuno.
Il giuramento, però, ora può essere infranto, poiché le annotazioni contenute in quell’involucro sono l’unico indizio in grado di condurre ad alcune preziosissime reliquie cristiane andate perdute.
Il diario si apre nel 1452, quando Gregorio – «la barba folta e nera» e un «fisico più da rematore che da mercante» – giunge ad Adrianopoli insieme con il suo socio d’affari, l’ebreo-veneziano Malachia Bassan.
La città, strappata a Venezia dagli Ottomani un secolo prima, offre uno spettacolo raccapricciante agli occhi dei due giovani mercanti. Ventotto marinai di una galea da mercado della Serenissima, accusata di aver disubbidito agli ordini provenienti dalla fortezza di Boghaz-kesen, fatta costruire da Maometto II per controllare il traffico sul Bosforo, sono stati torturati, uccisi e lasciati alla mercé dei cani nelle pubbliche vie.
L’intento del giovane Sultano, un ragazzo di diciannove anni magro e pallido, è chiaro: offrire una dimostrazione di forza prima di cingere d’assedio la città che, per i cristiani, è la madre e la guida di tutto il mondo, l’ancella stessa del Padre: Costantinopoli, l’arca di santità che custodisce il maggior numero di reliquie cristiane.
Mentre uno sparuto esercito di genovesi, greci e veneziani tenta di respingere l’assalto dei turchi, Gregorio ha un’idea: recuperare tutti «i frammenti di Paradiso» appartenuti ai santi e disseminati nelle chiese, nei sotterranei e dentro il Grande Palazzo imperiale di Costantinopoli, per salvare in tal modo la Cristianità. Un’idea allettante anche per Malachia Bassan, nella cui mente si affaccia il pensiero che, male che vada, quelle reliquie così preziose possono pur sempre essere vendute.
Così tra imboscate, fughe ed enigmi, i due giovani mercanti si accingono all’impresa…
Con una documentazione sterminata capace di riprodurre fedelmente l’architettura di Costantinopoli cinta d’assedio dagli Ottomani e le strategie militari, le lingue, i culti e i costumi dell’epoca, Paolo Malaguti scrive un romanzo d’avventura dall’inarrestabile tensione narrativa. E ci consegna due protagonisti memorabili, figli del XV secolo: il saggio e ossequioso chierico Gregorio e l’imprevedibile ebreo Malachia.

Continua a leggere...

Incontri | Seminario | Che Rabbia!!!

Secondo incontro Che Rabbia!!! Ascoltare e comprendere le emozioni “scomode” dei nostri figli Sabato 12 marzo 2016, ore 17.15 Libreria Becarelli | Viale G. Mameli 14/16 | Siena Il seminario farà riferimento al testo di Alba Marcoli, “Il bambino arrabbiato” (1996 ed. Oscar Mondadori). Vuole essere un’occasione per offrire degli importanti spunti di riflessione per […]

Continua a leggere...

In libreria con l’autore | Poesia araba dalle origini al XIII secolo | Akeel Almarai e Pino Blasone

La Libreria Becarelli di Siena presenta “Poesia araba dalle origini al XIII secolo” Lunedì 14 marzo 2016, alle ore 17,30, la Libreria Becarelli di Siena (Viale Mameli, 14-16) presenta il libro Poesia araba dalle origini al XIII secolo: dalla Siria all’Egitto, dalla Sicilia all’Andalusia, pubblicato dalla casa editrice Libri mediterranei, che fa capo alla casa […]

Continua a leggere...

In libreria con l’autore | SOLA CON TE IN UN FUTURO APRILE | Margherita Asta

MERCOLEDì 2 MARZO 2016  alle ore 17.30 verrà presentato in collaborazione con l’Associazione LIBERA, presso la sala conferenze della Libreria Becarelli, il libro “SOLA CON TE IN UN FUTURO APRILE”  (Fandango Libri) di Margherita Asta e Michela Gargiulo. “La macchina rallenta improvvisamente, c¹è una buca enorme sull¹asfalto, sembra sia esploso un vulcano. Sul muro bianco […]

Continua a leggere...